RISULTATI

U13F
Prima fase UISP


U13M
Prima fase UISP


U14F
Prima fase UISP


U16F
Prima fase UISP


U17M
Prima fase UISP


SDF
prima fase FIPAV




[PD] TSEC vs SanPaolo
di Cesare Strafile (18/11/2014)

Partiamo dai numeri 1 – 3... Difesa 49+, 13- e 8 errori; muri 6 +; Attacco 37+, 15++ e 9 errori; Ricezione 27+, 5- 5 --; Battute 33+, 3++ e 9 errore Totali 166+, 31 errori pesanti e 18 errori palle imprecise. I numeri dicono che abbiamo sbagliato qualche palla di troppo, ma per me le palle forzate e uscite al ridosso delle linee sono futuri punti che arriveranno con il lavoro. Occorre quindi lavorare, lavorare ancora più intensamente in modo che la nostra consapevolezza cresca a tal punto che la palla “rischio”, forzata, tirata sulle mani del muro, ecc diventi punto di forza da giocare senza paura, ma con coraggio ed intelligenza. Difesa: 21 palloni difesi male, ma 49 palloni difesi bene. Meglio la posizione fuori dalle mani del muro. Dobbiamo curare di più l’attenzione al piazzamento. Muoviamoci prima per farci trovare pronti. Sappiamo anche dire brave all’avversarie se sono capaci di fare super punti, ma per noi sarà di stimolo per far meglio nell’azione di contrattacco. “Brava tu ma guarda cosa so fare io”. Infine, la difesa parte dal muro. Fondamentale che è cresciuto nel corso della gara. Abbiamo delle buone potenzialità per farlo rendere di più. Solo 6 muri positivi... Ricezione: 27+, 5- 5 --; dobbiamo fare meglio anche perché gli errori pesanti sono arrivati nei momenti più importanti della gara quando non potevamo sbagliare. Nel primo set dopo aver agganciato il San Paolo e nell’Ultimo set quando il San Paolo ci ha agganciato..... Attacco: 37+, 15++ e 9 errori; Anche se i numeri non ci condannano questo fondamentale insieme alla battuta può diventare estremamente importante per noi. Abbiamo doti di salto, forza e precisione. Occorre diventare consapevoli. Abbiamo fatto passi importanti: buona gestione degli attacchi 16 Mami, 14 Cri, 16 Ema, 11 vale con una buona percentuale di realizzazione; Mumi crescendo nella prestazione aumenteranno i palloni giocati, ma ti devi far trovare pronta e purtroppo a volte sei estranea al gioco. Il centro deve lavorare molto deve muoversi a secco portare via il muro avversario. Giocare in anticipo in simbiosi con il palleggio. Occorre migliorare il gioco veloce ma stiamo crescendo. Battute 33+, 3++ e 9 errori Mi aspetto molto di più da questo fondamentale. Lavoriamo sulla precisione partendo da alcuni aspetti: Squadra avversaria in: • p1 battiamo in z1 nella zona di penetrazione del palleggio; • p6 battiamo z6 lungo in alternativa tra z3 e z6 corto; • p5 e p4 battiamo in z5 lunga esterna e nell’angolo fondo campo e appena la linea di rice si allunga battiamo corto anche i z4.... • Occorre battere su l’ala che ha sbagliato l’attacco • Occorre battere nelle zone di conflitto; • Occorre battere sul più debole della squadra avversaria • Occorre saper alternare il servizio non farlo sempre uguale. Tre palle forzate, una palla flot corta per riprendere il tiro forzato; In gara abbiamo battuto troppo sul libero senza metterlo in difficoltà. Aspetti finali e globali: mi è spiaciuto perdere la prima in casa, vi meritate di più di quello che abbiamo raccolto, venerdì si riparte facciamoci trovare pronti/e. Occorre iniziare meglio la gara aggredendo da subito con il servizio con le diagonali strette per poi aprire sulle parallele. Brave per lo spirito giusto di squadra è stato bello vedervi cosi ed il pubblico si è reso conto.







Notizia precedentetutte le notizieNotizia successiva