RISULTATI

U13F
Prima fase UISP


U13M
Prima fase UISP


U14F
Prima fase UISP


U16F
Prima fase UISP


U17M
Prima fase UISP


SDF
prima fase FIPAV




Dall'album dei ricordi
di Massimo Caccianiga (11/12/2012)

Correva l’anno 2005/06, le squadre di Trofarello erano griffate DRAVELLI. Campionato under 13 femminile FIPAV. In campo tra le altre Andrea Varvello e Michela Sperti, in panchina manco a dirlo il sottoscritto e Jean. A Pinasca in un triangolare di fuoco ci guadagniamo con pieno merito l’accesso alla final-four dove verrà aggiudicato l’ambito titolo provinciale. Siamo nell’elite del volley!!!! Avversaria della semifinale l’INVOLLEY, la corazzata di Cambiano che vanta nel suo palmares già diversi titoli di campione d’Italia nel settore giovanile. L’altra semifinale Parella – Lanzo. Partiamo per Cambiano, dopo una settimana di intensi allenamenti, la partita sembra chiaramente segnata, ma vogliamo giocarcela fino in fondo. Noi siamo carichi, le ragazze pure, i nostri tifosi agguerriti, ma le trombe, le bandiere e i cori dei cambianesi ci sovrastano. Si parte e andiamo subito sotto, per 6 a 0. Quel momento rimane scolpito nella mia memoria. Chiamiamo un time-out. Guardo le ragazze, loro guardano me…………..forza dai!!!! L’INVOLLEY è annichlito. Recuperiamo, passiamo avanti, lottiamo su ogni palla, più urlano dagli spalti la torcida della squadra avversaria, più noi ci carichiamo. Non sbagliamo nulla e vinciamo il primo set. L’INVOLLEY convinto di stravincere è clamorosamente sotto. Secondo set tiratissimo fino a metà, poi andiamo via e stravinciamo. I cori dei cambianesi sono spariti. Pensiamo di aver vinto, anche perché tutto il campionato si è disputato al meglio dei due set su tre ma le semifinali ci comunicano gli arbitri si gioca 3 su 5. Crollo mentale. Continuiamo a lottare su ogni palla, diamo l’anima e perdiamo il 4° e 5° set. Si va al tie-break. Purtroppo le nostre avversarie trovano nel momento giusto i colpi giusti. Ci arrendiamo. Perdiamo 3 a 2 in una partita che rimarrà per sempre nelle menti di chi la vissuta. Sensazioni, emozioni, gioia e dolore che solo lo sport e la pallavolo danno. E noi le abbiamo vissute e vivono ancora con noi. La pallavolo è di chi la ama. Per la cronaca terminiamo l’anno al 4 posto e L’INVOLLEY si fregerà del titolo CAMPIONE D’ITALIA.







Notizia precedentetutte le notizieNotizia successiva